fbpx

INPS: Covid-19, congedo straordinario per lavoratori dipendenti con figli

L’INPS, ha fornito le istruzioni in materia di diritto alla fruizione del congedo, a favore dei genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi.

In particolare, il congedo riguarda lavoratori con figli minori di anni 14:

  • affetti da COVID-19,
  • in quarantena da contatto,
  • con attività didattica in presenza sospesa

nonché con figli con disabilità in situazione di gravità accertata, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della legge n. 104/1992:

  • iscritti a scuole di ogni ordine e grado per i quali sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza,
  • ospitati in centri diurni a carattere assistenziale per i quali sia stata disposta la chiusura.

Il congedo può essere fruito dai genitori lavoratori dipendenti nelle sole ipotesi in cui la prestazione lavorativa non possa essere svolta in modalità agile e in alternativa all’altro genitore convivente con il figlio, o anche non convivente in caso di figlio con disabilità grave.

Per i periodi di astensione fruiti è riconosciuta un’indennità pari al 50% della retribuzione e i periodi sono coperti da contribuzione figurativa.

L’Istituto, poi, disciplina le situazioni di incompatibilità del congedo. In particolare, ricorda che, il congedo per genitori non può essere fruito se l’altro genitore convivente con il figlio per cui si richiede il congedo sia disoccupato o sospeso dal lavoro ovvero comunque non svolga alcuna attività lavorativa.

L’incompatibilità, altresì, sussiste nel caso in cui uno dei due genitori conviventi con il figlio stia beneficiando di strumenti sostegno al reddito, quali ad esempio, CIGO, CIGS, CIG in deroga, assegno ordinario, NASpI e DIS-COLL.

Con la circolare, l’Istituto, comunica che è possibile fruire del congedo indennizzato per i figli di età inferiore a 14 anni. L’esposizione a conguaglio in denuncia contributiva dei giorni di fruizione del congedo è possibile anche se non è ancora stato aperto il canale di presentazione delle domande, che potranno essere trasmesse telematicamente in un momento successivo.

E’ possibile, quindi, fruire del Congedo 2021 per genitori con richiesta al proprio datore di lavoro, regolarizzando successivamente la medesima presentando l’apposita domanda telematica all’INPS, non appena sarà resa disponibile sul sito dell’Istituto.

Inps Circolare n.63 del 14-04-2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più