fbpx

Emergenza Covid-19: ulteriori disposizioni valide fino al 10 gennaio

Dal 24 dicembre al 6 gennaio l’Italia sarà zona rossa nei giorni festivi e prefestivi e zona arancione nei giorni lavorativi.

Il 9 e 10 gennaio l’Italia sarà zona arancione mentre il 7 e 8 gennaio zona gialla, con divieto di spostarsi tra regioni o province autonome diverse.

L’intero territorio nazionale sarà zona arancione il 28, 29, 30 dicembre e il 4, 9 e 10 gennaio.
In questi giorni ci si potrà spostare esclusivamente all’interno del proprio comune senza giustificarne il motivo.
Negli stessi giorni saranno altresì consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 km dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.
Rimangono chiusi bar e ristoranti tranne che per l’asporto, consentito fino alle ore 22, e le consegne a domicilio, senza limitazione oraria.
I negozi saranno aperti fino alle 21.

Nei giorni da zona rossa (festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021) saranno sospese le attività commerciali al dettaglio, ad eccezione di quelle individuate nell’allegato 23, disponibile nella sezione download, sia negli esercizi di vicinato, sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l’accesso alle sole predette attività*.
Sono altresì sospesi bar e ristoranti tranne che per l’asporto, consentito fino alle ore 22, e le consegne a domicilio, senza limitazione oraria.
Sono infine sospese le attività inerenti servizi alle persone, diverse da quelle individuate nell’allegato 24, sempre disponibile nella sezione download.  
(*) Rimane però in vigore l’art. 1, comma 10, lettera ff) del Dpcm 3 dicembre 2020 che dispone, nelle giornate festive e prefestive, la chiusura degli  esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi ed edicole.

L’intero territorio nazionale sarà zona gialla il 7 e 8 gennaio, salvo il divieto, su tutto il territorio nazionale, di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma.

Trovi gli allegati nella sezione Download

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più