fbpx

Vintag e Teatro Comunale insieme per Opera Vintag*e

Sabato 3 ottobre al Comunale la mostra-mercato “online e offline” di pezzi unici dai magazzini del teatro acquistabili sull’app

La startup bolognese Vintag, l’app social che spopola tra i millienials e il Teatro Comunale di Bologna saranno di nuovo insieme per una inedita edizione di OPERA VINTAG*E, questa volta non solo “in digitale” come lo scorso giugno, ma anche “in presenza” con la collaborazione di Confcommercio Ascom Bologna.

Sabato 3 ottobre dalle 10 alle 18 presso il Foyer Respighi e la Rotonda Gluck del Comunale il pubblico potrà ammirare dal vivo una trentina di oggetti di scena originali provenienti dai magazzini del teatro – tra i quali candelabri, elmi e spade – che si potranno acquistare tramite l’app VINTAG. L’ingresso, contingentato e in sicurezza, avverrà da Piazza Verdi.

Confcommercio Ascom Bologna, dopo il successo delle precedenti edizioni, è lieta di affiancare di nuovo il Comunale in iniziative di promozione e valorizzazione – afferma il Direttore Generale Confcommercio Ascom Bologna Giancarlo Tonelli –. Da qui la nostra scelta di accogliere, con piacere, la proposta del Teatro di mantenere in essere questa mostra, necessariamente rivisitata con la preziosa collaborazione di Vintag, alla luce del particolare momento storico che stiamo vivendo. Insieme desideriamo promuovere questa interessante manifestazione che si svilupperà anche on line, durante la quale si potranno acquistare, a prezzi accessibili, manufatti teatrali provenienti da diverse opere”.

“Di iniziative simili non ce sono in Italia – commenta Francesca Tonelli, fondatrice dell’azienda tecnologica bolognese dedicata al vintage e nominata da Startupitalia tra le donne under 40 che stanno cambiando il Paese -. Opera Vintag*e sposa perfettamente la mission di Vintag e il concetto di Economia Circolare perché ha l’obiettivo di dare nuova vita ai pezzi unici realizzati per gli spettacoli lirici del Teatro Comunale di Bologna e non più utilizzabili, sostenendo nel contempo l’istituzione musicale cittadina e la sua riqualificazione“. Vintag ha infatti deciso di rinunciare alle commissioni sulle vendite e di devolvere l’intero valore per sostenere la Fondazione Teatro Comunale di Bologna.

Sviluppato durante la sospensione delle attività del TCBO a causa della pandemia e lanciato lo scorso giugno, OPERA VINTAG*E ha riscosso subito un grande successo, tanto che i primi oggetti in vendita sull’app VINTAG sono andati esauriti in pochissimo tempo. Il progetto è nato sulla scia della mostra-mercato avviata nel settembre 2018 e che successivamente, grazie alla collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna e con il Comune di Bologna, ha permesso al Teatro Comunale di aprire le proprie porte e di offrire alla cittadinanza la possibilità di ammirare gli oggetti e i costumi di scena. Durante la mostra-mercato OPERA VINTAG*E di sabato 3 ottobre sarà inoltre possibile effettuare due visite guidate del Teatro alle 11 e alle 12.15 acquistando il biglietto online su www.tcbo.it.

COME FUNZIONA OPERA VINTAG*E

Una volta scaricata VINTAG (si trova gratuitamente negli store App Store e Play Store), gli utenti potranno cercare la vetrina “virtuale” del Teatro Comunale di Bologna e trovare oggetti davvero meravigliosi e unici. Bastano un click e pochi secondi per comprare gli oggetti.


COSA E’ VINTAG

Vintag è una social shopping App dedicata allo straordinario mondo del Vintage, quello autentico e di qualità: un luogo dove incontrare collezionisti, artisti, designer, stilisti, creativi o più semplicemente uomini e donne che amano lo stile e la qualità dei tempi passati. Una startup italiana e a prevalenza femminile ma con diversi collaboratori sparsi in Europa che in poco più di tre anni di vita si è già ritagliata una posizione di rilievo diventando leader di mercato in Italia ed è pronta per sfidare i colossi mondiali. Sono 115.000 gli utenti “attivi” e sono 150.000 gli oggetti in vendita in app che è stata selezionata da Vogue e Yoox Net a Porter tra le 10 finaliste della challenge per le aziende internazionali che stanno rendendo più sostenibile il business della moda.

Uno dei punti di forza di Vintag è infatti l’essere considerato dai suoi utenti (il 60% diviso tra Generazione Z e Millennials) un’app etica e sostenibile. Niente è più “green” del prolungare la durata di utilizzo e del dare una seconda possibilità a un oggetto che qualcun altro non usa più. Vintage è sinonimo di meno oggetti nuovi da produrre e dunque meno sprechi e inquinamento. A credere in Vintag non sono solo gli utenti ma anche i grandi brand italiani come ad esempio THE BRIDGE o CARRERA JEANS che hanno scelto l’app per realizzare progetti speciali dedicati all’Economia Circolare, ovvero la filosofia del riciclo e riuso con valenza imprenditoriale. Ma anche FENDI, FERRAGAMO e MISSONI che hanno “utilizzato” Vintag per acquistare oggetti da inserire nei loro archivi.


per scaricare la app www.home.vintag.store/download
per info sull’iniziativa e per vedere l’intervista del Sovrintendente del Teatro Comunale www.home.vintag.store/operavintage

www.vintag.store – instagram: @vintag.store

Al seguente link le foto di alcuni oggetti in vendita sull’App “VINTAG”

Bologna, 29 settembre 2020
I relatori della conferenza stampa

Trovi gli allegati nella sezione Download

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più