fbpx

Ammortizzatori anche per i lavoratori assunti fino al 17 marzo (DL 23/2020)

Decreto Liquidità Imprese estende la platea dei beneficiari di assegno FIS, Cig ordinaria e in deroga, perle quali viene abolita l’imposta di bollo.

La cassa integrazione ordinaria, l’assegno ordinario e la cig in deroga sono previsti anche per i lavoratori assunti dopo il 24 febbraio 2020 purchè entro il successivo 17 marzo: è una delle misure del Decreto Liquidità in vigore dal 9 aprile, che esenta anche dall’imposta di bollo le domande di CIGD con causale Covid 19.

In pratica, il nuovo decreto di misure economiche sull’emergenza Coronavirus allarga il perimetro degli ammortizzatori sociali per i lavoratori dipendenti precedentemente previsto dal Cura Italia.

Il riferimento è l’articolo 41 del dl 23/2020 (decreto liquidità imprese), che prevede il diritto alla cassa integrazione ordinaria e all’assegno ordinario – per i dipendenti di datori di lavoro iscritti al Fondo di integrazione salariale (FIS) – anche «i lavoratori assunti dal 24 febbraio 2020 al 17 marzo 2020». La precedente disposizione li limitava invece a coloro che erano già assunti al 23 febbraio 2020 (comma 8, articolo 19, dl 18/2020). Le domande potranno essere presentate dal 16 aprile 2020 ore 15.00.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Confcommercio Ascom Bologna
Il decreto Semplificazioni ha ribadito l’obbligo, per tutte le imprese di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più