fbpx

La Fiera d’autunno che punta al rilancio

San Giovanni in Persiceto, dal 23 al 26 settembre saranno presenti 150 espositori. Tonelli (Ascom): «Il commercio migliora le nostre città»

Torna la Fiera d’autunno di San Giovanni in Persiceto. Con più di 150 espositori e mercatini di opere dell’ingegno, la nuova edizione della kermesse, in programma dal 23 al 26 settembre prossimi, rappresenta certamente una delle manifestazioni più significative dell’intera area metropolitana.

Una Fiera ricca di animazioni, aree commerciali e gastronomiche, ed è stata pensata nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. La manifestazione è promossa dal Comune in collaborazione con Pro Loco ed è organizzata da L’Accento Promotion. E, considerata l’importanza della manifestazione, col duplice obiettivo di valorizzare l’economia di prossimità e promuovere il territorio anche sotto il profilo dell’attrattività turistica, Confcommercio Ascom Bologna ha deciso di affiancare la Fiera d’Autunno. In sostanza coinvolgendo le imprese associate e concordando con gli organizzatori condizioni riservate vantaggiose per le attività commerciali e di servizio aderenti all’Associazione.

«L’obiettivo primario – dice Lorenzo Pellegatti, sindaco di Persiceto –, è stato quello di riprenderci la nostra Fiera d’autunno, un appuntamento che è patrimonio della nostra tradizione e di un’intera comunità. L’auspicio è che la manifestazione sia molto partecipata perché in questa fase è fondamentale saper ritrovare occasioni di socialità. Organizzare anche quest’anno la manifestazione significa fare, come comunità, ancora un altro, importante passo avanti per uscire dall’emergenza e incamminarsi lungo la strada della ripartenza».

«Questa Fiera di Persiceto – sottolinea Giancarlo Tonelli, direttore generale di Confcommercio Ascom Bologna – può contribuire a sostenere concretamente il rilancio del sistema economico. A partire dalle centinaia di imprese del commercio, della ristorazione, del turismo e dei servizi che innervano e vivificano i nostri paesi e le nostre città. E che li rendono luoghi migliori in cui vivere».

«Storicamente, la Fiera affonda le sue origini nel tardo medioevo – spiega Fabio Minichino, presidente di Confcommercio Ascom San Giovanni in Persiceto – segnando il passaggio tra l’estate e l’autunno. Saranno come sempre quattro giorni ricchi di eventi nelle principali strade e piazze della città, con le attività commerciali e di servizio che reciteranno una parte da vere protagoniste. I negozi del centro storico saranno infatti aperti fino a tardi. La presenza ed il contributo dei nostri associati confermano il ruolo fondamentale degli esercizi di vicinato». La kermesse è stata presentata ieri mattina alla sede Ascom di Bologna ed erano anche presenti Lina Galati Rando, vice presidente di Confcommercio Ascom Bologna ed Emanuela Balboni, addetta pubbliche relazioni de L’Accento Promotion. 

Pier Luigi Trombetta, il Resto del Carlino, 16 settembre 2021
La Vice Presidente di Confcommercio Ascom Bologna Lina Galati Rando, il Sindaco di Persiceto Lorenzo Pellegatti, Emanuela Balboni, addetta pubbliche relazioni de L’Accento Promotion, Giancarlo Tonelli, Direttore Generale di Confcommercio Ascom Bologna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più