fbpx

Di nuovo con Lucio nelle strade di Bologna

Dalle foto nei negozi e proiettate in Galleria Cavour a un documentario con immagini inedite: la città si prepara al 4 marzo

Un film in lavorazione, diretto da Ambrogio Lo Giudice, un libro che raccoglie le interviste che ne raccontano la carriera. E poi un disco, quello delle registrazioni con Gli idoli, che contiene anche versioni inedite e che verrà presentato a breve proprio a Bologna; Marco Mengoni che nella piazza di Bergamo ha cantato L’anno che verrà, definendo l’autore «Un genio del passato radicato nel futuro». La ‘leggenda’ di Lucio Dalla, mentre si avvicina il decennale della sua scomparsa, permea sempre di più il panorama musicale italiano e, come accade in marzo, la Fondazione creata dagli eredi in suo onore, prepara, con tutte le restrizioni dovute al diffondersi del virus, un cartellone di iniziative per ricordarlo, ricorrendo l’1 marzo la data della sua morte e il 4 marzo quella della nascita.

Celebrazioni artistiche, che si svolgeranno in contemporanea con il ricordo più intimo, riflessivo, voluto come nella tradizione dall’amico di sempre e manager Tobia Righi, che testimonierà l’affetto nei confronti del cantautore con una messa che si terrà nella chiesa di San Domenico l’1 marzo alle 10: anche questa senza la solennità delle piccole orchestre che avevano accompagnato le omelie in passato, ma con la sola presenza di un giovane organista. Nel frattempo, Confcommercio Ascom ha invitato gli esercizi commerciali aderenti a far sentire la presenza di Dalla in città, esponendo nelle proprie vetrine i tre manifesti commemorativi, che lo ritraggono con il suo sguardo divertito, leggero, beffardo, accompagnato dalle definizioni ‘Geniale’, ‘Imprendibile’, ‘Visionario’.

Foto che sarà possibile anche ammirare, questa volta proiettate su uno schermo gigante, nel cuore della città, all’interno di Galleria Cavour, dal 4 al 7 marzo, scandite dalla diffusione delle sue canzoni. Tanti modi diversi per coltivare l’immaginario di un cantante che per le strade, nei bar, nelle trattorie del centro trascorreva parte delle proprie giornate, lontano anni luce da qualsiasi forma di divismo, sempre pronto a una conversazione, a una foto con chiunque lo chiedesse. E ci sarà anche un altro Lucio, immortalato in una gigantografia, anche nella sede centrale della Banca di Bologna, in piazza Galvani, 4, oltre che in una serie di cartoline che la Banca metterà a disposizione nelle sue filiali.

Nella direzione di una attenzione particolare al suo stretto rapporto con la città va anche l’iniziativa, promossa in collaborazione con Bologna Welcome, che invita tutti a postare su Instagram sino al 28 febbraio una storia di massimo 15 secondi in formato verticale con gli auguri di compleanno, taggando @Bolognawelcome e usando l’hashtag #augurilucio. Gli autori dei tre messaggi più significativi vinceranno tre ingressi nella casa museo di Via d’Azeglio, quando le norme anti Covid lo permetteranno.

Particolarmente interessante la ‘prima’, in programma il 4 marzo, del documentario, curato in collaborazione con il Dams e il Naba, Lucio Dalla e Massimo Osti. Imprendibili, che ripercorre l’amicizia e la collaborazione professionale tra lo stilista creatore di CP Company, da 50 anni marchio bolognese, icona mondiale del made in Italy e il musicista. Con interventi, tra gli altri, di Mimmo Paladino, Angela Baraldi e la fotografa Daniela Facchinato, che ha messo a disposizione molti scatti inediti sulla turbolenta scena sonora della città negli anni ‘80. Si potrà vedere sul sito 50.cpcompany.com e www.fondazioneluciodalla.it Sempre in streaming sul canale youtube Incontri Esistenziali, ad iniziare dal 4 marzo (ore 21), si svolgeranno una serie di dirette sostenuti da Illumia, dedicati a nomi nuovi della scena pop italiana. Bonetti, Svegliaginevra, Apice e Elasi saranno i primi a esibirsi In attesa, come ha detto l’assessore alla Cultura Matteo Lepore, che in estate «le condizioni generali ci permettano finalmente di posare la panchina in ricordo di Lucio e di aprire con regolarità la sua casa».

Pierfrancesco Pacoda, Il Resto del Carlino 24 febbraio 2021
Nella foto i relatori della conferenza stampa Lucio Dalla 4 Marzo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più