fbpx

Eburt: contributo economico ai lavoratori del Turismo sospesi per Covid nel 2020 e altre misure di welfare

Fipe, Federalberghi Fiavet e Faita hanno sottoscritto con le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori un accordo regionale per erogare tramite l’ente bilaterale Eburt prestazioni economiche di sostegno al reddito e welfare a favore dei lavoratori dipendenti del Turismo che hanno subito sospensioni dal lavoro o necessitano di congedi per l’assistenza ai figli causa Covid-19.

Regolamento e modulistica sono reperibili sul sito:
www.eburt.it

In particolare segnaliamo:

Intervento straordinario di sostegno al reddito

Contributo Solidaristico in favore di lavoratori dipendenti che nel periodo 1° marzo – 31 dicembre 2020 abbiano avuto accesso a prestazioni FIS, CIGO, CIG in deroga con causale COVID 19:

  • 400 euro lordi complessivi in caso di sospensione/riduzione dal lavoro superiore al 40% nel complessivo periodo ricompreso tra il 01/03/2020 al 31/08/2020.
  • 300 euro lordi complessivi in caso di sospensione/riduzione dal lavoro superiore al 40% nel complessivo periodo ricompreso tra il 01/09/2020 al 31/12/2020.

Il contributo verrà riproporzionato nel caso di contratto a tempo parziale.

Il contributo sarà incrementato del 50% per i lavoratori dipendenti che abbiano effettuato almeno il 60% di ammortizzatore sociale e che siano titolari di mutuo prima casa o locatori di un immobile di residenza o in cui sono domiciliati quale lavoratori fuorisede

La domanda deve essere presentata entro il 31 marzo 2021  dal singolo lavoratore  compilando la modulistica disponibile sul sito  di Eburt e allegando le buste paga dei periodi  marzo-agosto, oppure settembre- dicembre.

Eburt provvederà a verificare il possesso dei requisiti e gli importi spettanti. Nonché a corrispondere il contributo mediante bonifico sul conto corrente dei lavoratori.

Intervento straordinario di Welfare

Assistenza genitoriale al figlio minore: 50% della normale retribuzione da CCNL lorda persa per un periodo massimo di 30 giorni lavorativi, da usufruire dal 1° marzo 2020 al 31 marzo 2021 per i lavoratori che hanno  la necessità di assentarsi dall’attività lavorativa, usufruendo di permessi non retribuiti, per occuparsi  del figlio minore di età non superiore ai 14 anni compiuti  non oltre il 31/03/2021, a causa di:

  • chiusura straordinaria delle scuole di ogni ordine e grado
  • impossibilità di frequenza delle lezioni a causa di provvedimenti comprovati legati al Covid-19

La domanda deve essere presentata entro il 30 aprile 2021 a cura del lavoratore. L’importo spettante verrà erogato all’azienda che provvederà a corrisponderlo al lavoratore con la prima busta paga utile.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Confcommercio Ascom Bologna
Consulta le ultime novità fiscali, la Legge di Stabilità 2021, le detrazioni previste per gli interventi “edilizi” e le scadenze del mese di Gennaio

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più