fbpx

A Natale la torre Asinelli splenderà di luce. Ascom: «Un segnale di fiducia e di speranza»

Da venerdì 27 novembre al 10 gennaio saranno illuminate anche le strade del centro storico. Postacchini: «È un modo per essere vicini ai bolognesi»

Una luce nel cuore della centro, per illuminare un 2020 buio che si avvia alla conclusione. Ascom c’è e manda un messaggio di speranza a tutti i bolognesi: come lo scorso anno, da venerdì rivedremo uno dei simboli della città illuminati per le festività natalizie, fino al 10 gennaio. È l’iniziativa ‘Luci e colori per la Torre degli Asinelli’, che prevede un gioco di luci sui quattro lati della costruzione, dalla base fino alla punta, creando una scenografia colorata visibile da tutti gli angoli della città. E che vedrà anche, come ormai tradizione, l’accensione delle luminarie nelle principali vie del centro.

L’illuminazione, realizzata con luci led a basso consumo, verrà sfumata con una dissolvenza morbida dalle cromature prestabilite, che richiamano il Natale, intervallata da un movimento d’intensità dinamico in grado di generare un effetto ottico unico e suggestivo, dal grande impatto scenico. Un’installazione che valorizzerà ancora di più – se possibile – la Torre, non soltanto come straordinaria meta di richiamo turistico e di promozione della città, ma anche come autentico e tradizionale simbolo di un’intera comunità che, mai come in questo anno drammatico, «ha bisogno di sentirsi unita, riconoscendosi in un patrimonio condiviso di valori e tradizioni».

L’impianto temporaneo è stato realizzato grazie alla collaborazione e condivisione del progetto da parte del Comune, della Soprintendenza e di Bologna Welcome, con Radio Sata come partner tecnico e il contributo della Camera di Commercio, Emil Banca e Comet. A causa delle restrizioni anti contagio in vigore, non sarà possibile festeggiare l’inaugurazione dell’iniziativa promossa da Ascom con un evento in presenza. Così, nel pieno rispetto delle norme su manifestazioni e assembramenti, la festa si trasferirà online a partire dalle 17,30 di venerdì, con una diretta sulla pagina Facebook di Confcommercio Ascom.

«Il 2020 continua a essere un anno molto difficile – sottolinea il presidente Enrico Postacchini –. La pandemia e la conseguente crisi economica hanno colpito in egual misura cittadini, imprese e lavoratori, generando un’emergenza che oggi non è più soltanto sanitaria, ma anche sociale. Ecco perché, anche in un anno così complesso, Confcommercio Ascom ha deciso di regalare nuovamente alla città l’illuminazione temporanea della Torre degli Asinelli per l’intero periodo delle festività natalizie. Una progettualità importante, fortemente voluta dalle imprese del terziario del territorio, che assume un significato che va ben oltre la dimensione della promozione: vogliamo dare luce al monumento simbolo della nostra comunità, lanciando un segnale di fiducia e speranza ai nostri concittadini e alle migliaia di attività commerciali della Città metropolitana che, a dispetto delle difficoltà, continuano a fare impresa con coraggio e passione».

Un messaggio forte che viene rilanciato anche da Giancarlo Tonelli, direttore di Ascom: «In occasione della prima edizione, lo scorso anno, il progetto era teso innanzitutto alla promozione della città e del suo sistema economico in termini di maggiore attrattività turistica. Oggi, in uno scenario profondamente mutato, abbiamo deciso di mantenere invariato l’impegno a favore di Bologna, dei suoi cittadini e delle sue imprese: confermare un’iniziativa che assume, a maggior ragione nel 2020, un valore altamente simbolico, significa voler guardare oltre l’attuale momento di emergenza, significa riporre la massima fiducia nella capacità di risollevarsi della nostra comunità». L’accensione dell’Asinelli avverrà in simultanea con quella delle classiche luci natalizie in molte strade e piazze di Bologna e della Città metropolitana, dai centri storici, alle periferie e frazioni, sempre a basso consumo e con un occhio al risparmio e all’ambiente. Un segnale per sperare in un 2021 migliore.

Francesco Moroni, Il Resto del Carlino, 25 novembre 2020

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più