fbpx

Il commento di Confcommercio Emilia Romagna a margine dell’Ordinanza adottata dalla Regione

“La situazione sanitaria preoccupa tutti noi e la priorità deve essere certamente quella del contenimento della diffusione del virus perché la salute è bene primario ma è necessario garantire la continuità d’impresa ed individuare forme di ristoro adeguate anche per le aziende che operano nelle zone gialle e che non stanno lavorando in condizioni normali” osserva Enrico Postacchini Presidente di Confcommercio Emilia Romagna.

“Le chiusure previste dall’ordinanza per le medie strutture di vendita – prosegue Postacchini – rischiano di compromettere l’attività di quelle imprese del commercio che, nonostante la dimensione della loro superficie, non generano rischi di assembramento, si pensi ai negozi di abbigliamento e moda, di mobili e arredamento e alle concessionarie di auto. Attività che si sono prontamente adoperate per mettere in sicurezza fin da subito i luoghi di lavoro”.

“Ognuno è chiamato responsabilmente a dare il proprio contributo – conclude Postacchini – ed anche noi lo stiamo facendo con una attenzione particolare al territorio e con l’obiettivo comune di garantire l’equilibrio sociale ed economico”. 

L’Ufficio Stampa Confcommercio Emilia Romagna

Comunicato stampa Bologna, 13 novembre 2020

Trovi l'allegato nella sezione Download

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più