fbpx

San Lazzaro di Savena, grazie all’intervento di Confcommercio Ascom Bologna e Federalberghi il Comune taglia la Tari

Grazie al lavoro sindacale svolto da Confcommercio Ascom Bologna e Federalberghi, che in una lettera congiunta dei Presidenti Enrico Postacchini e Celso De Scrilli avevano sollecitato misure a vantaggio delle imprese più colpite dall’emergenza Covid-19, il Comune di San Lazzaro di Savena ha adottato nei giorni scorsi un provvedimento di riduzione della Tassa sui rifiuti per l’anno 2020.

Più in dettaglio, l’Amministrazione comunale ha approvato un taglio del 20% del tributo – elevabile fino al 25% -, a favore di tutte quelle realtà commerciali, turistiche e di servizio che, a causa dell’emergenza sanitaria dei mesi scorsi, abbiano subito provvedimenti nazionali e regionali di limitazione o sospensione della propria attività.

L’azione, che si inserisce in un quadro più ampio di misure adottate a livello comunale per contrastare le gravissime ricadute economiche della pandemia e far ripartire al più presto il sistema economico, trova quindi la piena condivisione della locale Confcommercio Ascom e di Federalberghi Bologna, che esprimono particolare soddisfazione per la sensibilità e la collaborazione dimostrate dall’Amministrazione di San Lazzaro di Savena.

“La riduzione della Tari – sottolinea Lina Galati Rando, Presidente della Confcommercio Ascom di San Lazzaro Savena – è un ulteriore ed importante tassello nel piano di politiche attive messo in campo dal Comune, che fa seguito all’esenzione del Cosap e all’abbattimento dell’Imu. Siamo di fronte ad un aiuto concreto, che arriva in un momento ancora molto delicato per i nostri esercizi di vicinato e che va nella direzione auspicata dall’Associazione: ridurre il peso della fiscalità locale gravante sulle spalle delle imprese per favorire la tenuta e al contempo il rilancio delle reti commerciali e di servizio, a loro volta essenziali per la qualità della vita e la coesione sociale delle nostre città”.

“Il settore ricettivo – continua Celso De Scrilli Presidente di Federalberghi Bologna – è stato quello che per primo ha risentito della crisi e sarà purtroppo quello che ne uscirà per ultimo: per questo avevamo richiesto a tutte le Amministrazioni Comunali di stare al fianco degli imprenditori prevedendo una revisione sulla TARI, nella speranza che il turismo riprenda al più presto verso le nostre destinazioni. Ringraziamo il Comune di San Lazzaro che ha accolto positivamente la nostra istanza e che, con questo provvedimento, ha dimostrato la propria attenzione verso un comparto così duramente colpito”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

colore arancione
Dal 20 al 25 ottobre torna l’iniziativa di beneficenza a sostegno, di un progetto sull’ottimizzazione biomeccanica delle grandi scoliosi pediatriche e della riqualificazione Ex cabina Enel

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più