fbpx

Ebiterbo: Bilateralità a km 0

Nei 6 distretti che compongono, oltre a Bologna centro, la città metropolitana il progetto cofinanziato dall’ente bilaterale nazionale: Ebiterbo 4.0 Bilateralità a km 0

I componenti del Consiglio Direttivo di nomina Ascom: Pietro Maresca e Valentino Di Pisa che è anche Presidente dell’ente, hanno sostenuto il progetto con l’obiettivo di realizzare l’adeguamento delle competenze professionali che servono alle aziende in questa fase di grande cambiamento e di ripartenza, di fidelizzare i lavoratori alle aziende, soprattutto quelle di piccole dimensioni.

Il tutto anche per promuovere la conoscenza e l’utilizzo, soprattutto in questa fase economica, dei contributi economici dell’ente per lavoratori e famiglie per sostenerne il reddito con strumenti efficaci di welfare.   

L’iniziativa è rivolta ai lavoratori dipendenti ed agli imprenditori delle aziende del settore Terziario, distribuzione e servizi che applicano al personale dipendente il relativo Contratto Collettivo Nazionale di lavoro sottoscritto da Confcommercio e dalle Organizzazioni sindacali di categoria.

Il progetto cofinanziato da EBinter ha ottenuto il patrocinio della Citta Metropolitana di Bologna. Esso si articola in due iniziative: Formazione sperimentale nel territorio e evoluzione dei servizi offerti in ottica digitale con la creazione sperimentale di un’APP.

«La formazione professionale è uno degli strumenti più importanti e innovativi a disposizione delle imprese e Bilateralità a Km 0 si propone di realizzare un progetto di formazione sperimentale nel territorio e l’evoluzione dei servizi, offerti in ottica digitale, con un’APP dedicata» spiega Valentino Di Pisa, Presidente Ebiterbo.

«Al centro di questo nuovo intervento formativo c’è la promozione culturale del territorio metropolitano tramite il coinvolgimento e la partecipazione del tessuto locale in tutte le sue declinazioni. La formazione sperimentale nel territorio dal Centro Città si sposta, fisicamente, in periferia. E’ un progetto di “bilateralità itinerante” che si sviluppa attraverso alcune tappe principali tra i comuni dell’area metropolitana bolognese, con progetti orientati anche al rilancio delle attività locali, utili dopo i due anni di difficoltà causati dal Covid» afferma il Presidente Di Pisa.

L’area metropolitana è stata suddivisa in questo modo: pianura est, pianura ovest, Savena-Idice,  Imola, montagna, Reno-Lavino Samoggia.

In ogni zona, si svolgeranno percorsi formativi destinati ai lavoratori dipendenti.  

Nelle aree individuate si svolgeranno anche alcuni seminari aperti alla partecipazione anche degli imprenditori su temi specifici.

A San Giovanni in Persiceto: “Le ciclovie del territorio metropolitano come strumento di marketing territoriale, leva   di sviluppo economico sostenibile e fattore di innovazione nei servizi di prossimità”

A San Lazzaro di Savena: “Strategie online per ripensare il punto vendita e dare nuovo slancio all’economia di prossimità: Una cassetta degli attrezzi digitale per stimolare, attraverso l’uso dei social media, nuove esperienze d’acquisto nei negozi di vicinato della Città metropolitana”  

Per “evoluzione dei servizi offerti in ottica digitale con la creazione sperimentale di un’APP“,  è prevista la realizzazione di un’innovativa App per l’accesso alle funzionalità del sito Ebiterbo: richieste di prestazioni, iscrizioni, verifica dello stato delle pratiche, news dall’ente; essa è finalizzata ad agevolare la fruizione dei servizi  da parte di lavoratori e aziende e quindi incrementarne l’utilizzo e sostenerne la diffusione su tutto il territorio.

Ulteriori informazioni sull’iniziativa, sull’iscrizione a corsi e seminari, sull’accesso ai servizi welfare sul sito: www.ebiterbo.it Bilateralità a km Zero

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più