fbpx

Eventi e cena di gala: la città serve per il match

Piazza VIII agosto ospiterà un campo da gioco che farà da antipasto al torneo. L’11 settembre prestigioso vernissage a Palazzo Re Enzo

Campi da gioco in piazza VIII agosto per un playground tennistico ’a scorrimento di sfide’ veloce e a Casalecchio, di fianco all’Unipol Arena, per fare allenare i ragazzi della Davis lontano da occhi indiscreti. E poi tutta la città vestita a festa tra cartellonistica, installazioni e locandine affisse alle vetrine delle attività commerciali, per arrivare infine alla prestigiosa cena di gala dell’11 settembre a Palazzo Re Enzo. E’ questo l’imponente scheletro di tutto quello che accompagnerà la Coppa Davis a Bologna, dal 13 al 18 settembre, quando l’Italia del tennis sfiderà nella nuova formula del torneo l’Argentina, la Croazia (all’esordio, il 14) e la Svezia.

E’ tanta la carne al fuoco di quello che accadrà ’off’, all’esterno del campo da gioco. Una kermesse che sarà molto di più di un grande evento sportivo. «La macchina della comunicazione dell’evento sta macinando bene – racconta Mattia Santori, consigliere comunale delegato al Turismo –. I pacchetti di Bologna Welcome stanno già andando bene, ci aspettiamo buoni numeri anche da quello ’corporate hospitality’ destinato alle aziende. Gli iscritti alla Fit, la Federazione italiana tennis, hanno già uno sconto del 20% sui biglietti, mentre, con la riapertura delle scuole partirà anche l’ultima fase comunicativa, quella che porterà anche alla vendita dei biglieti a un euro per i ragazzi, sono circa un migliaio».

L’obiettivo è chiato. «Vogliamo consolidare la partnership con la Fit e avere una ricaduta importante su Bologna e Casalecchio – continua Santori –, per questo tutta la campagna è notevole: Fit ha investito sul suo piano promozionale circa un milione e 300mila euro, noi con il cosiddetto city dressing avremo tutta una cartellonistica sull’evento, installazioni, autobus vestiti, gadgets».

In piazza VIII agosto, dall’11 al 13 settembre, verrà allestito un campo da tennis per giocare, una sorta di quartier generale per smussare l’hype cittadino. «La Fit ci ha già detto che i tennisti italiani faranno dei passaggi di saluto – aggiunge Santori –. Il piano nazionale della Fit ha scelto un focus sulle città della Romagna, intanto gli info point regionali avranno tutti le locandine dell’evento, al pari delle vetrine dei negozi di Bologna – c’è l’accordo con Ascom e Confesercenti – che in questi giorni appenderanno i loro richiami all’evento. E poi sarà bellissima la cena di gala a Palazzo Re Enzo: dalle 19.30, ci saranno tutti i team della competizione e le istituzioni». 

Grande attesa anche nel Comune dove è situata l’Unipol Arena. Il papà della grande struttura per concerti ed eventi, Claudio Sabatini, spiega che verranno allestiti «due campi per fare allenare i nostri tennisti. Chiusi al pubblico, sorgeranno di fianco al camminamento che avrà anche gli stand dei partners». La collaborazione tra l’Arena e l’istituzioni è totale. «Lavoriamo forte per i prossimi anni, per strutture permanenti per la ricezione e cinque ristoranti in più – confida Sabatini –. Investiremo, è un evento mondiale, un test importante per il territorio, devo ringraziare il Comune di Casalecchio, abbiamo trovato persone di grandissima qualità e disponibilità. L’Unipol Arena è ripartita alla grande e ha un solo concorrente: il Covid».

di Paolo Rosato, il Resto del Carlino, 10 agosto 2022

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più