fbpx
Cerca
Close this search box.

Bologna e tutti i Comuni della Città metropolitana diventano zona arancione scuro da sabato 27 febbraio

Le principali misure
(valide fino a domenica 14 marzo 2021):

  • SPOSTAMENTI
    È vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori dei comuni, nonché all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute.
    Sono comunque consentiti gli spostamenti, anche verso altri comuni, qualora strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita.
    È sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
    Il transito sui territori dei comuni è consentito qualora necessario a raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti o nei casi in cui gli spostamenti sono consentiti ai sensi della vigente normativa nazionale in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
    Non sono consentiti gli spostamenti verso altre abitazioni private.
    Non sono consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti.
  • SERVIZI DI RISTORAZIONE
    É sempre vietato consumare cibi e bevande all’interno dei ristoranti e delle altre attività di ristorazione (compresi bar, pasticcerie, gelaterie etc.) e nelle loro adiacenze. Dalle 5 alle 22 è consentita la vendita con asporto di cibi e bevande, come segue:
    • dalle 5 alle 18, senza restrizioni;
    • dalle 18 alle 22, è vietata ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina (e altri esercizi simili – codice ATECO 56.3) o commercio al dettaglio di bevande (codice ATECO 47.25). La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. È consentita, senza limiti di orario, anche la consumazione di cibi e bevande all’interno degli alberghi e delle altre attività ricettive, per i soli clienti ivi alloggiati.
  • NEGOZI
    Aperti, ma nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno di mercati, centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali e altre strutture ad essi assimilabili, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie.

Coronavirus: le misure in Emilia-Romagna

Trovi gli allegati nella sezione Download

Articoli correlati

Confcommercio Ascom Bologna
Realizza i tuoi progetti senza stress, alla burocrazia ci pensiamo noi: ti seguiamo in tutte le pratiche da presentare ai diversi Enti di riferimento

Fatturazione Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa per gestire la tua contabilità.

E-mail Dipendenti

E-mail Dipendenti

Gestisci la posta con la webmail di Ascom.

PEC Clienti

PEC Clienti

La Posta Certificata per i Clienti Ascom.