fbpx
Cerca
Close this search box.

Newsletter Confguide 23 marzo 2023

RINNOVO CARICHE 2023 – 2027 

Il 20 marzo si è tenuta l’Assemblea dei Soci di Confguide Confcommercio Bologna per il rinnovo delle cariche 2023 – 2027.

Il Consiglio Direttivo eletto, che ringrazia per la fiducia, è composto da Paola Balestra riconfermata alla Presidenza, dal Vice Presidente Vicario Anna Brini e dai Consiglieri Chiara Cariani, Andrea Gardenghi ed Elena Trabucchi.


PRESENTAZIONE PUBBLICAZIONE TURISTICA

Vi segnaliamo la presentazione della pubblicazione turistica di Bologna città e territorio metropolitano (Area imolese, Pianura e Appennino) scritta dalla nostra Socia Giorgia Zabbini che si terrà venerdì 31 marzo alle ore 18.00 presso l’Auditorium E. Biagi di Salaborsa in Piazza del Nettuno 3 Bologna.

La pubblicazione è un vademecum storico, artistico, culturale e sociale della città, dei 6 quartieri e del territorio metropolitano (Area imolese, Pianura, Appennino), impreziosito da foto e corredato dai contenuti multimediali della piattaforma Extended Book (pdf, playlist di spotify, video). Non manca il rilievo dato al cuore grande e illuminato del Comune di Bologna (empori solidali, sportello antidiscriminazione, accessibilità, pluralismo religioso ecc.), ai bolognesi illustri, alla nuova tendenza del cineturismo, ai prossimi progetti (Polo della Memoria, Museo dei Bambini e delle Bambine, Tecnopolo, ecc.) alle curiosità che contraddistinguono la città oltre a vari indirizzi utili (tot. 224 pagine).

Di seguito il programma:

  • Saluto di Mattia Santori
    Consigliere delegato al turismo con il coordinamento della Destinazione Turistica Metropolitana, politiche giovanili, scambi internazionali e grandi eventi sportivi del Comune di Bologna
  • Introduzione di Veronica Ceruti
    Direttrice Area Educazione Istruzione e Nuove Generazioni e Settore Biblioteche e Welfare culturale del Comune di Bologna
  • Presentazione della guida Bologna (G. Zabbini, Feltrinelli-Morellini 2023)
  • Dialogo di Giorgia Zabbini autrice della pubblicazione con il giornalista Mauro Sarti e l’editore Mauro Morellini
  • Interventi dell’attore Stefano Pesce e della campionessa olimpica Martina Grimaldi

Ingresso gratuito.
Una volta raggiunta la capienza massima consentita non sarà possibile entrare e sostare in piedi.


VISITA IN ANTEPRIMA DELLA MOSTRA “YŌKAI. LE ANTICHE STAMPE DEI MOSTRI GIAPPONESI”

Gli organizzatori offrono l’opportunità di visitare in anteprima la mostra “YŌKAI. Le antiche stampe dei mostri giapponesi” a Palazzo Pallavicini a Bologna, il 6 aprile 2023 alle ore 16.00.

Dopo il grande successo alla Villa Reale di Monza, la mostra Yōkai. Le antiche stampe dei mostri giapponesi arriva a Bologna, nelle sontuose stanze quattrocentesche di Palazzo Pallavicini, dal 7 aprile al 23 luglio 2023.

Ideata e prodotta da Vertigo Syndrome e curata da Paolo Linetti, massimo esperto di arte giapponese e curatore di importanti collezioni private, la mostra presenta al pubblico occidentale il fantastico mondo dei mostri della tradizione nipponica, attraverso più di duecento opere del XVIII e XIX secolo, tra stampe antiche, libri rari, abiti, armi, un’armatura samurai. In esposizione anche la straordinaria collezioni Bertocchi di netsuke, piccole sculture in avorio un tempo usate come fermaglio.

La mostra è il frutto di uno studio che ha messo a confronto storici dell’arte, studiosi del folklore giapponese e professori di mitologia greca, teologia, leggende e storia della scienza occidentale e permetterà al visitatore di conoscere in modo approfondito le creature affascinanti, bizzarre e assolutamente non comuni che popolano le leggende giapponesi – sottolinea il curatore Paolo Linetti – Molti di questi spiriti provengono direttamente dalle pagine della mitologia e della cultura popolare, trasmessa attraverso le generazioni. Creature spaventose con poteri soprannaturali, alcune malvagie, altre benevole, alcune che preferiscono vivere in aree selvagge ed evitare gli esseri umani, altre invece che scelgono di vivere vicino, o tra di essi. I segreti di questo mondo saranno rivelati in un percorso che raccoglie stampe e oggetti provenienti da collezioni europee e giapponesi.

Nel caso vogliate approfondire questo è il sito ufficiale della mostra per l’edizione attuale a Palazzo Pallavicini aperta al pubblico dal 7 Aprile al 23 Luglio 2023 www.mostrigiapponesi.it

Oltre alla presentazione della mostra sarà riservata in esclusiva una visita guidata prima dell’apertura ufficiale condotta dal curatore della mostra Paolo Linetti.

Per confermare la presenza scrivere a gruppi@vertigosyndrome.it

Maggiori informazioni al n. 351 656 0343.


EDUCATIONAL ALLA MOSTRA “OLTRE LO SPAZIO, OLTRE IL TEMPO. IL SOGNO DI ULISSE ALDROVANDI”

Vi ricordiamo che è in programma giovedì 30 marzo alle ore 16.30 un educational alla Mostra “Oltre lo spazio, oltre il tempo. Il sogno di Ulisse Aldrovandi”, in svolgimento presso il Centro Arti e Scienze Golinelli in Via Paolo Nanni Costa 14 a Bologna.

Sarà Luca Ciancabilla, ricercatore e docente presso il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna e curatore del percorso espositivo, a condurre la visita guidata di circa un’ora.

Per partecipare, vi preghiamo di inviare mail a confguide@ascom.bo.it entro domani 24 marzo.


NUOVI ORARI DI APERTURA DELLA BASILICA DI SAN PETRONIO

Riceviamo ed inoltriamo queste informazioni: con l’entrata in vigore dell’ora legale cambieranno gli orari di apertura della Basilica di San Petronio.

 Per fedeli e visitatori i nuovi orari saranno: 8.30-13.30 / 15.00-18.30

Comunicazione di servizio per i gruppi turistici

Per evitare un numero eccessivo di gruppi contemporaneamente presenti in Basilica, da domenica 26 marzo è richiesta la prenotazione della visita via email, indicando il giorno, l’ora e il numero dei componenti del gruppo, e di attendere la relativa conferma. L’indirizzo cui rivolgere le richieste è: prenotazioni@basilicadisanpetronio.org

Per i gruppi superiori alle 10 persone (10 visitatori e guida), le visite guidate si possono effettuare esclusivamente con radioguide.


MUMMIES. IL PASSATO SVELATO

Il Museo Civico Archeologico di Bologna apre un nuovo capitolo per la valorizzazione di una parte importante della propria collezione egizia.

Grazie a una proficua collaborazione scientifica avviata nel 2019 con l’Istituto per lo studio delle mummie di Eurac Research di Bolzano, è stato possibile realizzare l’articolato progetto Mummies. Il passato svelato finalizzato alle indagini diagnostiche e al trattamento conservativo di due rare mummie umane custodite nei magazzini del museo dalla fine degli anni Settanta: la mummia con il sudario dipinto e la mummia di fanciullo con tre tuniche, appartenenti rispettivamente alle collezioni formate dall’artista bolognese Pelagio Palagi (1775-1860) e da Federico Amici (1828-1907), che ricoprì importanti incarichi in Egitto per conto del Khédive Muhammad Tewfik Pasha (1852-1892).
Lo studio antropologico e paleopatologico è stato condotto dall’Istituto per lo studio delle mummie di Eurac Research di Bolzano in collaborazione con il Dipartimento di Radiologia dell’IRCCS Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – Policlinico di Sant’Orsola,presso il quale è stato eseguito l’esame tomografico computerizzato utile per ricostruire il profilo biologico dei due individui.
Dopo essere stata affidata alle cure del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, la mummia con il sudario riccamente dipinto, appartenuta a una donna vissuta in epoca romana (I-II sec. d.C.), torna ora ad essere esposta in via permanente nella Sezione Egizia del museo. La sua restituzione alla comunità scientifica e alla fruizione pubblica riveste un carattere di eccezionale interesse storico: sono solo due al mondo i resti umani mummificati ancora avvolti in sudari integri di questo tipo e di questa epoca.

L’intervento conservativo che ha interessato la seconda, non meno rara, mummia di un fanciullo accuratamente avvolto in tre tuniche, databile all’Egitto Medievale (XIII sec. d.C.), è stato invece svolto dalla restauratrice di tessuti antichi Irene Tomedi dell’Accademia Tessile Europea di Bolzano, già nota per il restauro della Sacra Sindone.

In entrambi i casi, gli interventi conservativi sono stati eseguiti in collaborazione con il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Pisa.

Le due mummie sono state esposte nella mostra Mummies. Il passato svelato,organizzata al NOI Teck Park di Bolzano dal 2 settembre al 20 ottobre 2022, nell’ambito del 10th World Congress on Mummy Studies (WMC 2022).

In occasione del loro ritorno a Bologna, il Museo Civico Archeologico promuove un ciclo di conferenze per condividere con un pubblico più ampio di quello specialistico i risultati dell’importante lavoro interdisciplinare condotto con numerose e prestigiose collaborazioni, in cui sarà possibile ripercorrere la storia di due antichi egiziani e il loro viaggio per giungere fino a oggi. Seguendo il filo di trama e ordito saranno svelate anche altre storie di restauri e tessuti antichi. Prossimi incontri in programma, a ingresso gratuito, che si svolgeranno nella Sala Risorgimento del museo:

sabato 25 marzo ore 17.00
Daniela Picchi (Museo Civico Archeologico di Bologna), Alice Paladin e Marco Samadelli (Eurac Research) Storia di una ‘bella’ egiziana da Tebe Ovest

sabato 1 aprile ore 17.00
Paola Buscaglia e Roberta Genta (Centro di Restauro e Conservazione “La Venaria Reale”)
Implicazioni etiche e metodologiche nel restauro di una mummia con sudario dipinto.


Cordiali saluti.

La Presidente Paola Balestra

Articoli correlati

colore arancione
Robert Kuśmirowski – Mostra al Mambo. Nuovo sito Basilica di San Petronio. Museo Civico Archeologico di Bologna: le attività in programma per le Giornate Europee dell’Archeologia.
colore arancione
Le vendite di fine stagione o saldi estivi potranno svolgersi a partire da sabato 6 luglio 2024, con una durata di 60 giorni

Fatturazione Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa per gestire la tua contabilità.

E-mail Dipendenti

E-mail Dipendenti

Gestisci la posta con la webmail di Ascom.

PEC Clienti

PEC Clienti

La Posta Certificata per i Clienti Ascom.