fbpx

Il Natale torna a brillare in città. E la Torre Asinelli si veste a festa

Le luminarie vincono sul caro energia: coloreranno le strade del centro storico fino a gennaio. Tonelli e Postacchini (Ascom): «Così inviamo un messaggio di speranza. Sarà uno spettacolo per tutti»

La crisi energetica e il caro bollette non fermeranno il Natale, che bussa alle porte della città. E l’accensione delle luminarie natalizie sulle Due Torri lo dimostra. 

«Le luci si spegneranno all’una di notte – spiega Giancarlo Tonelli, direttore generale di Ascom –. Le luci a led consentono un risparmio energetico e un basso consumo di energia. Rispettiamo i parametri per ridurre al meglio i consumi, ma non rinunciamo al segnale di ottimismo del Natale». 

L’iniziativa di Confcommercio Ascom ‘Luci e colori per la Torre degli Asinelli’, giunta alla quarta edizione, prevede infatti l’illuminazione del monumento storico e identitario della città, creando un clima magico e di festa: «Con le luminarie prevediamo il Natale – spiega Enrico Postacchini, presidente di Ascom –. Diamo un segnale di ottimismo e di continuità religiosa e tradizionale alla comunità». Un obiettivo, quello di Ascom, che coinvolge i bolognesi e i lavoratori: «Dopo esserci consultati con il sindaco e il cardinale – aggiunge Tonelli – abbiamo deciso di procedere con l’iniziativa. In questo momento difficile, dobbiamo stringerci attorno a valori positivi e ottimisti».

L’impianto illuminerà la Torre degli Asinelli fino al nove gennaio, tutti i giorni e lungo tutti e quattro i lati, attraverso l’impiego di luci che richiamano il suo colore naturale. Un gioco di ombre e colori, che richiama l’attenzione non solo dei bolognesi, ma anche dei turisti: «È uno spettacolo piacevole per tutti – conclude Tonelli –. I turisti vorrebbero vedere la Torre illuminata tutto l’anno, ma sarebbe impossibile a causa dei costi». E ad arricchire il clima natalizio, prima dell’illuminazione, c’è stata l’esibizione del tenore Cristiano Cremonini, in arte ‘Cris La Torre’, con il chitarrista Rod Mannara: insieme hanno dato voce a tre brani della tradizione natalizia. 

L’iniziativa che vede la collaborazione del Comune, della Sopraintendenza e di Bologna Welcome, si inserisce nel piano ‘La città della Luce’ di Ascom, che illuminerà le vie e le Piazze del territorio cittadino e provinciale. Via D’Azeglio si illuminerà nelle prossime settimane. E in merito, Giancarlo Campolmi, gestore del ‘Gran Bar’, racconta: «Scegliere di proseguire l’allestimento delle luminarie in un momento segnato da guerra e crisi energetica, credo sia un segnale di buon auspicio per chi vive la città. È importante per i cittadini e per i lavoratori nei negozi».

Mariateresa Mastromarino, Il Resto del Carlino – 26 novembre 2022

Articoli correlati

Confcommercio Ascom Bologna
Possono sembrare due mondi agli antipodi. In realtà, e sempre più spesso, il rapporto è stretto. Se ne è parlato ieri alla Galleria d’arte Maggiore, nell’incontro Misura e dismisura – Fisco e arte

Fatturazione Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa per gestire la tua contabilità.

E-mail Dipendenti

E-mail Dipendenti

Gestisci la posta con la webmail di Ascom.

PEC Clienti

PEC Clienti

La Posta Certificata per i Clienti Ascom.