fbpx

Lotta agli sprechi, incentivi ai negozi ’green’

A San Lazzaro Comune e Ascom insieme per aiutare le attività che riducono la produzione di rifiuti ’mono-dose’ e puntano al risparmio energetico

Lotta agli sprechi e all’usa e getta: incentivi ai negozi che fanno scelte green. Continua l’impegno congiunto del Comune di San Lazzaro e di Ascom Confcommercio sulla scia del progetto Bollino Green, che dalla sua attivazione nel 2020 promuove il consumo sostenibile presso le attività commerciali, in particolare evitando o riducendo la produzione di rifiuti derivanti da mono-uso, confezioni e sprechi alimentari. Per il 2022 il Comune ha attivato un bando per l’assegnazione di incentivi ai commercianti, a rimborso parziale di spese sostenute per l’acquisto e l’implementazione di dispositivi, attrezzature e applicazioni mirate al risparmio energetico e la riduzione dei rifiuti urbani. Tra le misure rimborsabili erogatori di acqua alla spina e caraffe in materiale durevole; confezioni riutilizzabili e lavabili per l’asporto; dispenser o altri dispositivi per la vendita di prodotti sfusi sia liquidi che solidi. Sono rimborsabili le spese sostenute durante tutto il 2022 e quelle programmate fino al 31 marzo, ma i commercianti interessati devono presentare domanda di adesione entro il 30 novembre. 

«In questo inverno così difficile dal punto di vista energetico e delle risorse – spiega la sindaca di San Lazzaro Isabella Conti –, abbiamo voluto dare un segnale forte, a sostegno del tessuto commerciale locale ma anche dell’ambiente». «L’inquinamento da plastica è uno dei problemi ambientali più urgenti da affrontare, per la sua gravità – aggiunge l’assessore all’Ambiente Beatrice Grasselli –. Ogni anno produciamo circa 450 milioni di tonnellate di plastica, che va a contaminare la terraferma e il mare e ha ripercussioni dirette anche sulla nostra salute, attraverso il cibo che consumiamo. Il commercio di vicinato può contribuire in maniera concreta ed efficace alla riduzione dell’impronta ecologica di una comunità». 

«Commercio, ristorazione, turismo, servizi, trasporti e professioni stanno attraversando una fase delicata, stretti tra caro-energia e spinta inflazionistica – aggiunge Lina Galati Rando, presidente di Confcommercio Ascom San Lazzaro –. In un quadro certamente complesso, la scelta del Comune di assegnare al commercio e alla ristorazione contributi per investimenti finalizzati alla riduzione dei rifiuti prodotti rappresenta un segnale importante: la volontà di stanziare risorse a favore dei servizi di prossimità va incontro alla richiesta di promuovere politiche attive per il terziario il bando rappresenta certamente un primo, significativo passo lungo quel percorso che deve condurre la sostenibilità a divenire fattore di sviluppo, tanto per il tessuto imprenditoriale quanto per il sistema territoriale».

Zoe Pederzini, Il Resto del Carlino – Bologna, 16 novembre 2022

Articoli correlati

Confcommercio Ascom Bologna
Possono sembrare due mondi agli antipodi. In realtà, e sempre più spesso, il rapporto è stretto. Se ne è parlato ieri alla Galleria d’arte Maggiore, nell’incontro Misura e dismisura – Fisco e arte

Fatturazione Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa per gestire la tua contabilità.

E-mail Dipendenti

E-mail Dipendenti

Gestisci la posta con la webmail di Ascom.

PEC Clienti

PEC Clienti

La Posta Certificata per i Clienti Ascom.