fbpx

Fiera di Zola, festa grande per i 25 anni

Zola Predosa, la kermesse torna a pieno regime dopo le edizioni annullate e ridotte: piatti tipici, musica, trekking e i laboratori degli antichi mestieri

Edizione speciale per la Fiera di Zola, che con un’anteprima nella piazza del municipio, oggi dà il via all’edizione numero 25 della manifestazione-simbolo della cittadina. Nozze d’argento quindi tra la comunità locale e la Pro Loco che da un quarto di secolo promuove questa kermesse che mette in strada le associazioni, i commercianti, gli sportivi e le categorie economiche del territorio. 

Un tessuto cittadino che si dà appuntamento nel centro del paese chiuso al traffico. Così per tre giorni, da domani fino a domenica sera, nella nuova piazza, lungo la via Risorgimento e nelle principali vie del capoluogo andrà in scena l’appuntamento più importante e centrale dell’estate zolese: la Fira ‘d Zòla’ appunto.

A tirare le fila di un programma colmo di appuntamenti per tutti i gusti è Gabriel Gaibari, presidente della Pro loco, cui fa capo la manifestazione: «Dopo l’interruzione per pandemia del 2020 e l’edizione ridotta dello scorso anno torniamo alla fiera grande, e quello che voglio sottolineare è il ritorno della fiera in vicolo Marchi, dove si sono dati appuntamento gli artigiani degli antichi mestieri, gli artisti e dove si svolgeranno i laboratori organizzati da Claudia per grandi e piccini. Da segnalare il percorso della rinnovata via Dante ancora più piena di espositori – spiega Gaibari – Un’altra bella novità sono i Trekking sul nostro territorio, con Michela che ogni sera propone itinerari alla scoperta degli scorci più suggestivi del territorio. E si comincia con una anteprima che conferma la voglia di valorizzare anche le band emergenti nella rassegna ‘energie’. Si conferma poi il cuore gastronomico nella piazza del Comune con i cibi della tradizione e la novità di un menù di pesce», commenta senza dimenticare di notare che la fiera si regge sempre sul lavoro di tanti volontari, una ottantina in tutto, che da diverse settimane lavorano alla realizzazione della manifestazione. 

Il via ufficiale domani alle 20,30, al ritmo della banda Bellini col taglio del nastro e le transenne disposte all’altezza dell’incrocio con la via Masini, da una parte, e poco prima del ponte sul Lavino, dall’altra, a chiudere il transito delle auto con le relative indicazioni di variazione della circolazione nel centro del capoluogo. «Non posso che salutare con entusiasmo e a braccia aperte questa nostra fiera che in tutta la sua bellezza, dopo i tempi magri da emergenza sanitaria degli ultimi anni, riguadagna anche le sue forme e la sua ampiezza», commenta il sindaco Dall’Omo. 

g. m., Il Resto del Carlino, 14 luglio 2022

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più