fbpx

Federfiori scrive ai Sindaci: esonero Tari 2021 e riduzione tariffa per gli anni successivi

Con una lettera inviata il 22 gennaio 2021 a tutti i Sindaci della Città metropolitana di Bologna, il Presidente Federfiori nazionale, Rosario Alfino e il Presidente Federfiori Bologna, Marco Piana, richiedono l’esonero dal pagamento della Tari per l’anno 2021 e la riduzione della tariffa per gli anni successivi.

Ill.mo Signor Sindaco,

l’anno 2020, a causa della pandemia, è stato certamente disastroso, non soltanto sotto l’aspetto sanitario ma anche sotto l’aspetto economico. Tutte le aziende e tutte le tipologie di attività sono andate in grande sofferenza, fra queste aziende possiamo certamente annoverare la categoria dei fioristi ed è per questa ragione che bisognerebbe pensare di gravare con meno tasse possibili nel 2021 per le realtà economiche pesantemente danneggiate dal Covid.

Il Governo nazionale ha approvato la rimodulazione dei fondi comunitari fruibili dalle Regioni. Fra questi fondi figurano anche quelli che la finanziaria di maggio aveva destinato al Fondo perequativo, con cui i Comuni hanno potuto deliberare interventi di riduzione o azzeramento di imposte e canoni per le attività economiche penalizzate dalle misure di prevenzione del Covid-19.

Sin dall’inizio della pandemia i Comuni sono stati gli enti pubblici più sensibili verso i problemi delle categorie produttive.

Siamo consapevoli delle ristrettezze di bilancio in cui le Amministrazioni si trovano ad operare, ma chiediamo uno sforzo ulteriore per venire incontro alle difficoltà delle aziende che si traduca non solo in un aiuto economico ma anche in un aiuto morale, nel senso che le aziende si sentano incoraggiate a proseguire l’attività con la consapevolezza di non essere lasciate sole.

Per questa ragione, facendo seguito alla lettera inviata il 12 gennaio u.s. con protocollo 34/1 a firma del Presidente di Confcommercio Ascom Bologna Enrico Postacchini, chiediamo l’esonero dal pagamento della TARI per l’anno 2021 e la revisione, con una sostanziale riduzione della tariffa, per gli anni successivi, nella ripartizione tra utenze domestiche e non domestiche per la categoria dei fioristi, che fra l’altro è la più vessata sotto questo aspetto.

Siamo certi che codesta Amministrazione terrà nella giusta considerazione la nostra richiesta.

Cogliamo l’occasione per inviare distinti saluti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

colore arancione
Il bonus mobili è stato prorogato a tutto il 2021, con l’importante novità dell’innalzamento a 16mila euro del tetto di spesa per il quale è riconosciuta la detrazione Irpef del 50%

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più