fbpx

Proroga versamento imposte sui redditi, dichiarazione dei redditi e IRAP

Il differimento sarà disposto dal c.d. decreto legge “Ristori Quater”, in corso di adozione da parte del Consiglio dei Ministri

Con il comunicato stampa n. 269 del 27 novembre u.s., il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato la proroga, dal 30 novembre al 10 dicembre 2020, del termine per il versamento della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP dovuta dagli operatori economici.

Il differimento sarà disposto dal c.d. decreto legge “Ristori Quater”, in corso di adozione da parte del Consiglio dei Ministri.
Inoltre, sarà prorogato al 30 aprile 2021 il versamento della seconda o unica rata dei suddetti acconti anche per le imprese non interessate dagli ISA, ovunque localizzate, che hanno conseguito nel periodo d’imposta precedente a quello in corso (2019 per i “solari”) ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro e che, nel primo semestre 2020, hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% rispetto al primo semestre 2019.

Analoga proroga sarà prevista, a prescindere dai requisiti relativi ai ricavi o compensi e alla diminuzione del fatturato o dei corrispettivi, per i soggetti non interessati dagli ISA che operano nei settori economici individuati nell’allegato 1 al DL 137/2020, come sostituito dall’allegato 1 al DL 149/2020, e nell’allegato 2 al medesimo DL 149/2020 (come integrato dall’art. 1 comma 2 del DL 154/2020, c.d. “Ristori-ter”) e che hanno domicilio fiscale o sede operativa nelle “zone rosse”, nonché per i soggetti che gestiscono ristoranti nelle “zone arancioni”.


I versamenti sospesi dovranno essere effettuati in un’unica soluzione entro il 30 aprile 2021. Per i soggetti che applicano gli ISA e che si trovano nelle condizioni richieste, resta ferma la proroga al 30 aprile 2021 già prevista dall’articolo 98 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, e dall’articolo 6 del decreto-legge “Ristori bis”.

Infine, tale provvedimento posticiperà anche il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi 2020 e della dichiarazione IRAP 2020, che sarà fissato al 10 dicembre 2020, assicurando in tal modo dieci giorni in più ai contribuenti e agli intermediari.

Vi terremo aggiornati delle ulteriori novità che saranno emanate con la pubblicazione del prossimo decreto legge.

Per ulteriori informazioni vi consigliamo di consegnare o far visionare copia della presente comunicazione al vostro Commercialista e, a chi usufruisce dei servizi di contabilità della Confcommercio locale, di rivolgersi a quest’ultima.

Snag, Circ. n. 88/Fi/20 4380/Sn AI/sb

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

colore arancione
Pubblichiamo una copia del nuovo “Manuale di corretta prassi operativa” (HACCP) per gli operatori del settore alimentare nell’ambito del commercio al dettaglio

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più