fbpx

Piazza Aldrovandi e piazza Verdi chiuse a metà

Ok dal comitato in Prefettura: oggi Merola firmerà l’ordinanza. Controlli più severi alle fermate dei bus

Ci siamo: il tavolo del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza ha dato mandato al sindaco Virginio Merola di chiudere, almeno parzialmente, due delle piazze principali della movida notturna, Aldrovandi e Verdi.

L’ordinanza del sindaco dovrebbe essere firmata nella giornata di oggi, ma non è ancora chiaro se è entrerà in vigore subito. Visti i tempi abbastanza stretti, è probabile che l’ordinanza che chiuderà una porzione delle due piazze – per Aldrovandi sarà molto probabilmente la prima parte, quella della cosiddetta ‘pesa del fieno’ che fa angolo con via San Vitale – entri effettivamente in vigore da domani, anche per dare il tempo all’amministrazione di approntare tutte le sistemazioni necessarie.

La Prefettura, al termine del tavolo che si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri, ha diramato una nota: «Nel corso dell’incontro, presieduto dal prefetto, il sindaco di Bologna, i dirigenti generali delle Ausl di Bologna ed Imola, la presidente di TPER e i rappresentanti delle forze di Polizia – si legge nel resoconto – hanno analizzato ogni singolo aspetto connesso alla recente evoluzione della curva epidemiologica e alla conseguente necessità di porre in essere mirate attività di controllo sulla base delle concrete situazioni riscontrate».

Per questi motivi, si è ritenuto opportuno «valutare in senso favorevole la proposta del sindaco di adottare provvedimenti che prevederanno il parziale contenimento di piazza Verdi e di piazza Aldovrandi dove Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e vigili in totale sinergia svolgeranno mirati e rigorosi servizi di controllo in chiave antiassembramento». Non solo, il tavolo ha deciso di rafforzare anche i controlli sugli autobus e soprattutto a terra, alle fermate dei bus. «Confermate le misure di controllo in atto anche con riguardo ai controlli già disposti presso le fermate degli autobus in sinergia con Tper».

Un gruppo di lavoro istituito in Prefettura e coordinato dal Capo di Gabinetto di Palazzo Caprara «provvederà ad analizzare e monitorare costantemente i risultati ottenuti e ogni criticità che dovesse verificarsi – aggiunge il resoconto dell’incontro –. Ciò allo scopo di consentire al Comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica di definire ulteriori e mirate linee operative». Il gruppo di lavoro è già stato istituito e vedrà la partecipazione di rappresentanti del Comune, delle Ausl di Bologna ed Imola, di Tper e di rappresentanti delle forze dell’ordine. Ulteriori eventuali misure sulla restrizione degli orari di chiusura saranno valutate «dall’Amministrazione comunale – conclude la nota – nell’ambito delle competenze attribuite al sindaco».

Probabile che l’orario di chiusura delle piazze Aldrovandi e Verdi parta tra le 19 e le 20, sulla scia di quanto deciso per piazza San Francesco.

Paolo Rosato, il Resto del Carlino, 16 ottobre 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più